Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
  ricerca avanzata

scudo

NumismaticaStati italianiRivoluzione Francese e occupazioni francesi e Napoleoniche1° Repubblica RomanaPerugia
<< madonnina ribattuta  

commenti
scudo (Moneta)
clicca sulle immagini per ingrandirle
DrittoVerso
REPUBLICA - ROMANA stella a 6 punte

Aquila di fronte posata su fulmini, con ali spiegate e testa volta a destra verso l'alto e con ramoscello nel becco.

In basso: PERUGIA || A.VII

SCUDO

entro corona di foglie di quercia con ghiande.

Contorno: liscio
Nominale: 1 Scudo
Materiale: Ag
Diametro: 42 mm
Peso: 26,146 g
Anni Cod. Zecca Riferimenti Rarità Immagini
A. VII 1  W-RM1PG/1-1 PerugiaBruni 2
Muntoni 77
Pagani 1
CNI 2
R5
1 Di questa moneta si conoscono esemplari prodotti in vari metalli (in oro, in argento, in mistura, in rame, in piombo) con pesi differenti e con grandissima varietà nel taglio delle lettere. Tutte queste differenze ha indotto il Muntoni ad avere qualche dubbio sull'autenticità di tutte queste monete. Seguendo il Muntoni anche il Bruni indica nei riferimenti di questa emissione i due esemplari che hanno le seguenti caratteristiche: approntati mediante coniatura e non fusione; lettere impresse nel conio con punzone e non incise direttamente; stile epigrafico uniforme; titolo dell'argento corrispondente a quello teorico delle monete pontificie (916,66 per mille); peso in accordo con quello teorico dello scudo romana (gr. 26,47).

Gli unici due esemplari con queste caratteristiche sono: asta Ratto, Collezione Curatolo - Milano 1972, lotto 1591 (riprodotto poi in foto dal Muntoni e dal Bruni) e NAC 16 del 28 ottobre 1999, lotto 601.

La tradizione vuole che questa storica moneta sia stata coniata in soli 12 esemplari, uno per ciascuno dei consoli della Repubblica Romana fuggiti da Roma nell'anno 1799 e riparatisi nella rocca di Perugia; le monete furono coniate in una notte e al termine fu rotto il conio. E' chiamato anche "Scudo delle 24 ore" proprio a testimonianza del breve volgere in cui si è compiuto il destino di questa moneta. In realtà la moneta fu preparata in zecca a seguito di un regolare provvedimento che autorizzava la coniazione di uno scudo d'argento.

Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto lukami, giovedì 20 settembre 2018 alle ore 16:10
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it
Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!
Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

Pagina generata in 0.039 secondi, numero di query al DB: 43 (20.790577 ms)
Pagina proveniente da https://numismatica-italiana.lamoneta.it