Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
  ricerca avanzata

5 lire o scudo

NumismaticaStati italianiStati preunitariDucato di Parma e PiacenzaMaria Luigia di Asburgo
<< 2 lire   20 lire >>

commenti
1 voto
scheda: ★★★★★
moneta: ★★★★★
5 lire (Moneta)
clicca sulle immagini per ingrandirle
DrittoVerso
Testa della Duchessa con diadema contornata dalla scritta: melagrana MARIA LUIGIA PRINC • IMP • ARCID • D'AUSTRIA lume ad olio. Sotto la data (1815 o 1832).1  Stemma della Duchessa sormontato dalla corona ducale e contornato dalla scritta: PER LA GR •(azia) DI DIO DUCH •(essa) DI PARMA PIAC •(enza) E GUAST •(alla) Sotto l'indicazione del valore: 5 LIRE.
Le 5 lire di Parma (o scudo) sono, per la loro bellezza, monete sempre molto ricercate dai collezionisti.

Il Ducato di Parma fu il primo stato preunitario a coniare monete utilizzando il sistema decimale.

Contorno: In incuso il motto: DIRIGE ME DOMINE
Nominale: 5 Lire
Materiale: Ag 900
Diametro: 37,5 mm
Peso: 25 g
Assi: alla francese
Anni Cod. Zecca Rarità Tiratura Immagini
18152  W-ML/7-0 MilanoC86 000
18213  W-ML/7-1 MilanoR534
18324 5  W-ML/7-2 MilanoR23 200
Totale:109 234 
Falsi/Riproduzioni
1815 W-ML/7-F-6--
1832 contorno liscio6  W-ML/7-F-5Johnson-
1832 a W-ML/7-F-3Milano-
1832 b W-ML/7-F-4Milano-
1 La melagrana (melagrana) rappresenta il simbolo della zecca di Milano (assente nelle altre monete coniate a Milano nello stesso periodo), mentre la lampada ad olio (lume ad olio) è il simbolo dell'incisore capo della zecca di Milano Luigi Manfredini. Il Montenegro riporta erroneamente che anche la lampada ad olio è simbolo della zecca di Milano, ciò è palesemente falso visto che anche le monete del periodo napoleonico coniate a Venezia, Bologna etc. lo riportano.
2 Coniate negli anni 1819, 1820 e 1821.
3 Se ne conoscono solo pochissimi esemplari, le apparizioni sono state: asta Santamaria del 1961, vendita Sternberg Apparuti 1987, collezione della Banca della Svizzera Italiana e altri in collezioni private.
4 Coniate negli anni 1831 e 1832.

Gigante, Pagani e i piú recenti Montenegro riportano 43996 come tiratura.

Il Carboneri parla di 116000 e quindi 23200 pezzi, e di 103980 lire per il 1831 corrispondenti ad altri 20796 pezzi. La somma delle due tirature corrisponde perlappunto a 43996 ma non è detto che i pezzi di cui è stata autorizzata la coniazione nel 1831 siano stati prodotti con millesimo 1832. Per cui la cifra riportata corrisponde ai pezzi sicuramente coniati con millesimo 1832.

Il Pizzi poi riporta una interessante nota riguardante questo millesimo: Qui debbo ricordare una disposizione attuata dall'augusta Sovrana nel 1832, la quale ebbe lode da molti e biasimo da non pochi. Il colera aveva già invaso l'Europa orientale e minacciava le nostre contrade. Maria Luigia, desiderando venire in soccorso con i propri averi alle nanze dello Stato non ancora risanate, e volendo in qualche modo fronteggiare le spese necessarie per impedire la diffusione di quel terribile contagio, diede ordine che venisse fusa la splendida toeletta d'oro e d'argento che Parigi aveva donata alla sua Imperatrice in occasione della nascita del Re di Roma. Quel magnico lavoro di oreceria fu spedito alla zecca da Milano, venne fuso, e permise il conio di 1009 pezzi d'oro a 20 lire nuove, e 20.796 pezzi in argento da lire 5. Non vi fu alcuna innovazione nei coni tranne l'indicazione dell'anno 1832. Fu lodata tale disposizione da chi scorgeva in essa la grande generosità della Sovrana; fu biasimata perché il valore del capolavoro distrutto era troppo superiore alla somma ricavata..

5 Il Gigante segnala la variante con millesimo 1832 ribattuto su 1815 assegnandovi rarità R3; in realtà è dubbia l'esistenza di esemplari senza la ribattitura.
6 Riproduzione presumibilmente eseguita nei primi anni del 1900, con i coni originali, dai Lions di Parma. Contorno totalmente liscio, al R/, in alto a sinistra regolare punzonatura relativa all'argento (900). Peso leggermente superiore e contorno leggermente piú spesso rispetto l'originale.

Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto Giuppy1975, venerdì 20 ottobre 2017 alle ore 10:42
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it
Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!
Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

Pagina generata in 0.069 secondi, numero di query al DB: 70 (45.850277 ms)
Pagina proveniente da https://numismatica-italiana.lamoneta.it