Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
  ricerca avanzata

Provincia Veneta

<< Governo provvisorio di Venezia Governo Popolare di Bologna >>
Dopo l'abdicazione del Doge Ludovico Manin, il 12 maggio 1797, Napoleone Bonaparte instaura un governo provvisorio. Solo pochi mesi dopo (ottobre 1797), tramite il trattato di Campoformio, il Bonaparte stesso smembra la ex Repubblica Veneta; Venezia e i suoi possedimenti fino all'Adige passano all'Impero Austriaco come Venedig Provinz, mentre parte deo possedimenti veneti in Dalmazia e le isole dello Ionio passano alla Francia.

Nel 1805, dopo la sfoglorante vittoria di Napoleone ad Austerlitz sulla coalizione anti-francese, l'Austria è nuovamente costretta a cedere alla Francia i territori della ex Repubblica che andranno a costituire parte del nascituro Regno d'Italia.

Durante il periodo dell'occupazione austriaca vengono coniate alcune monete specificatamente per la Provincia Veneta.


Indice

NumismaticaStati italianiRivoluzione Francese e occupazioni francesi e NapoleonicheProvincia Veneta

Categorie

9 monete per 8 tipi: colpo d'occhio, riepilogo, ultime immagini, ultime modifiche, ultimi passaggi inseriti

Per Zecca

Hall Venezia Vienna

Per Anno

1700
1798
1800
180018011802

Ultima modifica: lunedì 3 ottobre 2005 alle ore 23:37, incuso
Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto adopar, giovedì 14 dicembre 2017 alle ore 19:04
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it
Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!
Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

Collegamenti ->auctionsniper ->cartamonetaitaliana.it ->PayPal ->Rolls Razor

Pagina generata in 1.021 secondi, numero di query al DB: 24 (1012.154102 ms)
Pagina proveniente da https://numismatica-italiana.lamoneta.it