Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
  ricerca avanzata

Denaro

NumismaticaZecche ItalianeToscanaLuccaPeriodo di Enrico IV di Franconia 1056-1105
 

Denaro (Moneta)
clicca sulle immagini per ingrandirle
DrittoVerso
✠ IMPERATOR

Nel campo H in c. perlinato.

✠ ENRICVS la S è coricata

LVCA a croce intorno a globetto.

E' il gruppo piu' numeroso (lucensis). E' riconoscibile per il monogramma piú piccolo rispetto al precedente tipo e per la caratteristica R con piccola appendice davanti, anche se in varianti successive la R non è scissa. La legenda può iniziare in qualsiasi punto della moneta e non necessariamente a ore 12, come ben evidenziato nell'immagine principale. Spesso queste monete evidenziano, anche se in maniera leggera inizialmente, un tondello rifinito con espansione a martello tondo. Le tracce di tale tecnica, usata in Italia solo dalle zecche di LUCCA e PISA, rimangono impresse e formano evidenti scalini nei lati rendendone spesso difficoltosa la lettura. Ciò per consente di velocizzare la produzione considerata l'enorme richiesta di moneta nel periodo. Talvolta il martello è quadrato (a ventaglio). I tipi sono considerati appartenenti al Secondo Gruppo (periodo di Enrico IV 1056-1106).
Materiale: Ag 862
Diametro: 16 mm
Peso: 1,1 g1 
Periodo Cod. Zecca Riferimenti Rarità Immagini
senza data  W-LU11/1-1LuccaBiaggi 1058
CNIXI pag.70,6
Bellesia 2/A
Matzke Tipo H2a
C
senza data 2  W-LU11/1-2LuccaBellesia 2/B
Matzke Tipo H2b-c
C
senza data 3  W-LU11/1-3LuccaForum Lamoneta.it-
Falsi/Riproduzioni
senza data 4  W-LU11/1-F-4LuccaForum Lamoneta.it-
1 Peso medio su 41 esemplari.
2 Esemplari che cominciano ad evindenziare debolezze di conio dovute alla nuova tecnica di coniazione che continuò ad essere usata frequentemente anche in seguito.
3 Errore di conio per necessità apparentemente sconosciuto in letteratura: R/ La S finale di Enricvs in leggenda non è coricata ma in piedi come le altre lettere. Il CNI vol.XI a pag.70 n.5 propone un esemplare simile come variante ma a nostro parere si tratta ragionevolmente di errore da parte dei compilatori che hanno confuso un Corrado II con un Enrico. L'incisore per mancanza di spazio orienta la lettera in maniera diversa dal solito. Collezione privata.
4 Falso d'epoca, peso calante e probabilmente suberato, destinato forse ai mercati in Terra Santa o coniato direttamente in Oriente. D\ monogramma ottoniano/legenda non decifrabile R\ lettere LVCA intorno a punto/pseudo-legenda: +SVHINII

Parlano di questa moneta sul forum in: Denari di Lucca.

 
Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto divo18, giovedì 27 aprile 2017 alle ore 16:12
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it
Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!
Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

Pagina generata in 0.051 secondi, numero di query al DB: 53 (34.070492 ms)
Pagina proveniente da https://numismatica-italiana.lamoneta.it