Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
  ricerca avanzata

20 lire quercia

NumismaticaRepubblica ItalianaLira
<< 10 lire spighe   50 lire Vulcano >>

20 lire quercia (Moneta)
clicca sulle immagini per ingrandirle
DrittoVerso
Testa di donna ornata da spighe, intorno REPUBBLICA ITALIANA. Sotto il nome dell'autore (GIAMPAOLI). Ramo di quercia con 4 foglie e una ghianda. A sinistra valore (L • 20) e segno di zecca (R) su due righe. A destra millesimo.
Coniata anche nel 1968, 2000 e 2001 nelle confezioni della zecca. Dal 1985 al 2001 esiste anche in versione fondo specchio sempre per le confezioni riservate ai collezionisti.

La coniazione fu sospesa nel periodo 1960-1968.1 

Contorno: liscio dal 1968 rigato precedentemente
Nominale: 20 Lire
Materiale: bronzital1 
Diametro: 21,3 mm
Peso: 3,6 g
Assi: alla francese
Anni Cod. Zecca Rarità Tiratura Immagini
19572  W-ITL/8-0 RomaCC*60 075 000
1958 W-ITL/8-1 RomaCC*80 550 000
1959 W-ITL/8-2 RomaC*4 005 000
1969 W-ITL/8-3RomaCC*16 735 000
19703  W-ITL/8-4 RomaCC*32 511 000
1971 W-ITL/8-5RomaCC*12 375 000
1972 W-ITL/8-6RomaCC*34 400 000
1973 W-ITL/8-7RomaCC*20 000 000
1974 W-ITL/8-8RomaCC*17 000 000
1975 W-ITL/8-9RomaCC*25 000 000
1976 W-ITL/8-10RomaCC*15 000 000
1977 W-ITL/8-11RomaCC*10 000 000
1978 W-ITL/8-12RomaCC*13 521 000
1979 W-ITL/8-13RomaCC*32 000 000
1980 W-ITL/8-14RomaCC*61 600 000
1981 W-ITL/8-15RomaCC*81 500 000
1982 W-ITL/8-16RomaCC*34 500 000
1983 W-ITL/8-17RomaCC*15 000 000
1984 W-ITL/8-18 RomaCC*5 000 000
1985 W-ITL/8-19RomaCC*10 000 000
1986 W-ITL/8-20RomaCC*13 500 000
1987 W-ITL/8-21RomaCC*2 700 000
1988 W-ITL/8-22RomaCC*13 000 000
1989 W-ITL/8-23RomaCC*16 000 000
1990 W-ITL/8-24RomaCC*15 500 000
1991 W-ITL/8-25RomaCC*13 000 000
1992 W-ITL/8-26RomaCC*2 500 000
1993 W-ITL/8-27RomaCC*1 000 000
1994 W-ITL/8-28RomaCC*1 000 000
1995 W-ITL/8-29RomaCC*1 000 000
1996 W-ITL/8-30RomaCC*1 000 000
1997 W-ITL/8-31RomaCC*1 000 000
1998 W-ITL/8-32RomaCC*1 000 000
1999 W-ITL/8-33RomaCC*500 000
Totale:663 472 000 
1 Il Bronzital o Bronzo d'Alluminio è stato utilizzato per la prima volta per questa moneta. Oltre al rame conteneva dalle 7,5 alle 8,5 parti di alluminio e da 0,3 a 0,6 parti di titanio. Quest'ultimo elemento rese difficoltosa la lavorazione della lega e per questo motivo nel 1959 la produzione delle 20 lire venne sospesa.

Nel 1967 la lega del Bronzital venne modificata assumendo la seguente composizione: alluminio 6%, nichelio 2%, il resto (92%) rame. Vennero superate cosí le difficoltà tecniche di lavorazione e dal 1968 riprese la coniazione.

2 Esiste una variante con il gambo del 7 nel millesimo piú largo alla base. La mia stima è che la tiratura di questa variante possa essere indicativamente tra i 9 e i 13 milioni di pezzi. Quindi è da considerarsi di rarità C.

Il Catalogo ALFA cita inoltre una terza variante che presenterebbe il ramo piú grande(specie nella porzione tra le due ghiande).

3 Alcuni esemplari, a causa di un difetto di conio, presentano una P come segno di zecca al posto della R (rarità R).

Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto aledafri, giovedì 19 ottobre 2017 alle ore 12:33
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it
Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!
Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

Pagina generata in 0.184 secondi, numero di query al DB: 124 (141.060591 ms)
Pagina proveniente da https://numismatica-italiana.lamoneta.it