Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
  ricerca avanzata

Clemente XII (1730-1740)

<< Sede Vacante 1730 Sede Vacante 1740 >>
Clemente XII ritratto da Agostino Masucci

Clemente XII ritratto da Agostino Masucci
Lorenzo Corsini nasce a Firenze il 7 aprile 1652, figlio dell'aristocratico Bartolomeo e di Elisabetta Strozzi.

Fu avvocato, con una laurea all'Università di Pisa, ed esercitò la professione sotto l'abile guida dello zio, il cardinale Neri Corsini. Dopo la morte di questi e del padre, nel 1685, Lorenzo, all'epoca trentatreenne, rinunciò al suo diritto di primogenitura ed acquistò da papa Innocenzo XI per 30.000 scudi, secondo le consuetudini dell'epoca, una posizione da prelato, dedicando il suo patrimonio e il suo piacere all'allargamento della biblioteca ereditata dallo zio.

Nel 1696 Lorenzo Corsini venne nominato tesoriere-generale e governatore di Castel Sant'Angelo. La sua fortuna aumentò durante il pontificato di papa Clemente XI, che impiegò il suo talento a corte e lo ricompensò con la berretta cardinalizia (17 maggio 1706), mantenendo i suoi servigi come tesoriere pontificio. Fece ulteriore carriera sotto papa Benedetto XIII.

Alla morte di Benedetto XIII e dopo oltre quattro mesi di Conclave, venne eletto papa il 12 luglio 1730.

Le sue prime mosse come papa furono indirizzate a ripristinare le finanze dello stato, anche attraverso il ripristino del lotto nel 1732, i cui introiti sarebbero serviti per portare a termine il vasto programma du opere pubbliche. Tra queste si ricordano la facciata di San Giovanni in Laterano, il restauro dell'Arco di Costantino, la nuova pavimentazione delle vie di Roma e soprattutto l'inizio dei lavori per quello che è ancora oggi uno dei piú noti monumenti di Roma, la Fontana di Trevi.

Fuori Roma si ricordano l'ampliamento del porto di Ancona, che venne dichiarato porto franco, per cui fu chiamato Luigi Vanvitelli a progettarne e seguirne i lavori. Il porto di Ancona venne poi collegato alla capitale con una strada detta via Clementina. Verso il Mediterraneo occidentale venne dato nuovo slancio allo scalo di Civitavecchia. Con l'ampliamento dei due porti, Roma si proponeva nuovamente, come nell'antichità classica, quale centro del Mediterraneo.

Dal punto di vista politico il pontificato di Clemente XII non fu un periodo di grandi successi, anzi il pontefice arrivò a disconoscere l'azione arbitraria del suo legato, il cardinale Alberoni, ripristinando l'indipendenza della Repubblica di San Marino dopo il fallito tentativo di annessione. Inoltre ritirò le pretese pontificie sui ducati di Parma e di Piacenza.

Benché ormai cieco e costretto nel suo letto, seppe circondarsi di funzionari capaci, molti dei quali suoi parenti.

Morí il 6 febbraio 1740 quasi novantenne; la sua maestosa tomba si trova in San Giovanni in Laterano.


Indice

NumismaticaStati italianiStati preunitariStato PontificioClemente XII (1730-1740)

Categorie

382 monete per 64 tipi: colpo d'occhio, riepilogo, ultime immagini, ultime modifiche, ultimi passaggi inseriti

Per Zecca

Bologna Gubbio Ravenna Roma

Per Anno

1700
17301731173217331734173517361737173817391740

Ultima modifica: domenica 6 gennaio 2013 alle ore 11:54, rcamil
Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto padovanumi, domenica 17 dicembre 2017 alle ore 23:31
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it
Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!
Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

Collegamenti ->auctionsniper ->cartamonetaitaliana.it ->PayPal ->Rolls Razor

Pagina generata in 1.168 secondi, numero di query al DB: 25 (1156.969547 ms)
Pagina proveniente da https://numismatica-italiana.lamoneta.it