Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
  ricerca avanzata

Denari papali "Antiquiores" 772-983

Senato Romano 1184-1434 >>
Adriano I e Carlo Magno

Adriano I e Carlo Magno
La prima serie regolare di monete papali comincia con Adriano I (772-795) •

Su modello dei solidi bizantini coniati a Roma precedentemente, queste monete in argento sono molto vicine alla tipologia dei denari carolingi •

Un significativo passaggio politico in centro Italia tra decaduto potere bizantino e nuova orbita nord europea - papale. Il Papa non riconosce piú la sovranità bizantina ed il conio delle nuove monete, con monogramma papale e riferimento all'Imperatore del S.R.I. (la notte di Natale del 800 Leone III incorona Carlo Magno ad Imperatore), ne rappresenta la tangibile prova. Tuttavia il nominativo dell'Imperatore impresso nella moneta non manifesta la sovranità su Roma ma piuttosto un impegno per la difesa della Chiesa di Roma (Patriziato). Ha inizio la norma per la quale solamente il Papa può incoronare l'Imperatore •

Il distacco politico definitivo da Bisanzio viene confermato anche dal cambiamento della datazione (dal 781) che non sarà piú quella degli anni di regno dell'Impero Bizantino ma al contrario seguirà gli anni dei pontificati papali. Queste monete sono il risultato di uno dei principali atti di sovranità esercitato a Roma dal Papa che voleva conservare tutte quelle indicazioni di Signoria Universale appartenute in precedenza a Bisanzio •

Questo fondamentale evento per la Storia di Roma, e non solo, oltre ad una ben programmata strategia da parte dei poteri ecclesiastici ha avuto anche motivazioni storiche. Desiderio, Re dei Longobardi, agli inizi del Pontificato di Adriano I, occupa alcuni territori appartenenti alla Chiesa (Faenza, Ferrara e Comacchio) spingendosi sino nella Toscana Romana, con devastazioni e saccheggi •

Adriano I tenta pacificamente di tornare in possesso dei territori occupati ma non ottenendo risultati concreti si rivolge a Carlomagno, successore di Pipino, per interporsi ai Longobardi. Con estrema facilità il Re dei Franchi riconquista i territori papali e con essi tutto il Regno Longobardo (Desiderio sarà condotto prigioniero in Francia). Carlomagno viene riconosciuto da tutti come Rex Longobardorum •

Questi importanti eventi saranno i precedenti storici che giustificheranno l'inizio dell'era del Sacro Romano Impero •

Gli antiquiores sono denari molto rari ed in alcuni casi Unici. Sono monete falsificate frequentemente dal XIX sec. ad oggi, a dimostrazione della loro rarità. Famoso è il ripostiglio di Bolsena con monete appartenenti a Pontefici che avevano regnato nel corso di 150 anni e diffusi nelle grandi Collezioni private e nei Musei (falsario Tardani). Il Grierson (1958) ne constata la falsità •

I rinvenimenti di tali denari in ambito romano sono molto limitati (anche se ultimamente la loro presenza negli scavi è aumentata considerevolmente) e ciò potrebbe essere giustificato dal fatto che probabilmente questi numerali erano destinati principalmente al finanziamento delle spedizioni imperiali che giungevano a Roma. Molto piú ricorrenti i loro ritrovamenti nei ripostigli del Nord Europa •

L'equilibrio tra Papato ed Impero sui denari romani fu interrotto da Alberico, Senatore e Principe dei Romani dal 932 al 954, che coniò moneta col suo solo nome e monogramma PACVS (patricius oppure pacificvs) senza alcun abbinamento papale •

Le note biografiche con cui le schede delle Autorità emittenti papali sono compilate, sono state estratte in sintesi da C. Castiglioni (1959) mentre per lo svolgimento delle schede monete seguiremo la metodologia di F. Muntoni (1972) con liberi complementi in aggiunta •


Indice

NumismaticaZecche ItalianeLazioRomaDenari papali "Antiquiores" 772-983

Categorie

82 monete per 35 tipi: colpo d'occhio, riepilogo, ultime immagini, ultime modifiche, ultimi passaggi inseriti

Per Zecca

Roma

Per Anno

700 d.C.
772 d.C.773 d.C.774 d.C.775 d.C.776 d.C.777 d.C.778 d.C.779 d.C.780 d.C.781 d.C.782 d.C.783 d.C.784 d.C.785 d.C.786 d.C.
787 d.C.788 d.C.789 d.C.790 d.C.791 d.C.792 d.C.793 d.C.794 d.C.795 d.C.
800 d.C.
801 d.C.802 d.C.803 d.C.804 d.C.805 d.C.806 d.C.807 d.C.808 d.C.809 d.C.810 d.C.811 d.C.812 d.C.813 d.C.814 d.C.815 d.C.
816 d.C.817 d.C.818 d.C.819 d.C.820 d.C.821 d.C.822 d.C.823 d.C.824 d.C.825 d.C.826 d.C.827 d.C.828 d.C.829 d.C.830 d.C.
831 d.C.832 d.C.833 d.C.834 d.C.835 d.C.836 d.C.837 d.C.838 d.C.839 d.C.840 d.C.841 d.C.842 d.C.843 d.C.844 d.C.845 d.C.
846 d.C.847 d.C.848 d.C.849 d.C.850 d.C.851 d.C.852 d.C.853 d.C.854 d.C.855 d.C.856 d.C.857 d.C.858 d.C.859 d.C.860 d.C.
861 d.C.862 d.C.863 d.C.864 d.C.865 d.C.866 d.C.867 d.C.868 d.C.869 d.C.870 d.C.871 d.C.872 d.C.873 d.C.874 d.C.875 d.C.
876 d.C.877 d.C.882 d.C.883 d.C.884 d.C.885 d.C.886 d.C.887 d.C.888 d.C.889 d.C.890 d.C.891 d.C.892 d.C.893 d.C.894 d.C.
895 d.C.896 d.C.897 d.C.898 d.C.899 d.C.
900 d.C.
900 d.C.901 d.C.902 d.C.903 d.C.904 d.C.905 d.C.906 d.C.907 d.C.908 d.C.909 d.C.910 d.C.911 d.C.912 d.C.913 d.C.915 d.C.
916 d.C.917 d.C.918 d.C.919 d.C.920 d.C.921 d.C.922 d.C.923 d.C.924 d.C.925 d.C.926 d.C.927 d.C.928 d.C.929 d.C.930 d.C.
931 d.C.932 d.C.933 d.C.934 d.C.935 d.C.936 d.C.937 d.C.938 d.C.939 d.C.942 d.C.943 d.C.944 d.C.945 d.C.946 d.C.947 d.C.
948 d.C.949 d.C.950 d.C.951 d.C.952 d.C.953 d.C.954 d.C.955 d.C.956 d.C.957 d.C.958 d.C.959 d.C.960 d.C.961 d.C.962 d.C.
963 d.C.964 d.C.965 d.C.966 d.C.967 d.C.968 d.C.969 d.C.970 d.C.971 d.C.972 d.C.974 d.C.975 d.C.976 d.C.977 d.C.978 d.C.
979 d.C.980 d.C.981 d.C.982 d.C.983 d.C.

Riferimenti

  1. AA. VV., Corpus Nummorum Italicorum (CNI) Vol. XV Roma (1a parte), 1932
  2. AA.VV. A CURA DI LUCIA TRAVAINI, Le zecche Italiane fino all'Unità, IPZS - 2011
  3. BERMAN ALLEN G., Papal Coins, Attic Books Ltd, New York 1991
  4. CAMILLINI ROBERTO, Serate in chat : Le monete pontificie, Articolo - Lamoneta.it 2009
  5. CASTIGLIONI C., Breve Storia dei Papi, Milano 1959
  6. CINAGLI A., Le Monete dei Papi, Fermo 1848 Ristampa Forni
  7. FUSCONI G., Gli Antiquiores romani-Le monete coniate dalla zecca di Roma da Adriano I (772-795) a Benedetto VII (975-983), Edizioni Varesi Pavia 2012
  8. GRIERSON P; BLACKBUM M., Medieval European Coniage (MEC) Volume 1, Cambridge 1986
  9. MUNTONI F., Le Monete dei Papi e degli Stati Pontifici, Roma 1972-1974
  10. PROMIS D., Monete dei Romani Pontefici avanti il mille, Torino 1858
  11. SERAFINI C., Le monete e le bolle plumbee pontificie nel Medagliere Vaticano, Milano 1913

Ultima modifica: lunedì 31 ottobre 2011 alle ore 08:37, adolfos
Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto fr@ncesc0, domenica 22 ottobre 2017 alle ore 13:13
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it
Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!
Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

Collegamenti ->auctionsniper ->cartamonetaitaliana.it ->PayPal ->Rolls Razor

Pagina generata in 1.162 secondi, numero di query al DB: 25 (1145.700932 ms)
Pagina proveniente da https://numismatica-italiana.lamoneta.it