Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
  ricerca avanzata

1000 Lire bimetallica

NumismaticaStati italianiRepubblica di San Marinomonetazione secondo novecento
<< 500 Lire bimetallica  

commenti
1000 Lire bimetallica (Moneta)
clicca sulle immagini per ingrandirle
DrittoVerso
Caratteristica della monetazione in lire di San Marino dal 1972 al 2001 è stata quella di individuare per ogni anno una tematica da sviluppare e rappresentare poi sulle proprie monete. Ne consegue che anno per anno abbiamo raffigurazioni diverse sia per il dritto che per il verso anche se il nominale è sempre lo stesso.

Questa moneta rappresenta l'adeguamento di San Marino alla Legge 7 aprile 1997, n. 96 "Norme in materia di circolazione monetaria" della Repubblica Italiana pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 85 del 12 aprile 1997.

Tutte le monete qui indicate sono destinate anche ALLA CIRCOLAZIONE. Oltre alla tiratura indicata (pari alle divisionali) sono stati anche coniati quantitativi supplementari di monete da L.1000 fino a raggiungere l'ammontare nominale complessivo previsto ogni anno da Decreto di emissione secondo la Convenzione Monetaria Italo Sammarinese.

Contorno: Rigato con discontinuità
Nominale: 1 000 Lire
Materiale: Bimetallica, esterno bronzital , interno Cupronichelio
Diametro: 27 mm
Peso: 8,8 g
Assi: alla francese
Anni Cod. Zecca Soggetto Rarità Tiratura Immagini
19971 2  W-SMR2/10-1RomaLeone araldico al dritto - Palazzo Pubblico al rovescioC3 000 000
1998 W-SMR2/10-2Romal'Uomo e la scienza - GeologiaC25 000
1999 W-SMR2/10-3Romal'Uomo e l'esplorazione del suo mondo - Rosa dei ventiC35 000
2000 W-SMR2/10-4Romaverso il terzo millennio - Allegoria della "Libert√†" rappresentata da una rondine che sfugge al filo spinatoC28 000
2001 W-SMR2/10-5Roma1700¬° anniversario dalla fondazione della Repubblica - Allegoria della "Libert√†" rappresentata da un cerchio di colombe in voloC30 000
Totale:3 118 000 
1 Seppur destinata alla circolazione è stata distribuita anche singolarmente in apposito astuccio per collezionisti con una tiratura (secondo catalogo Gigante 2006) di 50000 pezzi.

Non è stata inserita nella serie divisionale del 1997.

2 DECRETO 11 novembre 1997 n.126 REPUBBLICA DI SAN MARINO Coniazione e messa in circolazione di una Moneta da L. 1.000-millesimo 1997.

Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino Vista la vigente Convenzione Monetaria Italo-Sammarinese; Visto il Decreto Reggenziale 12 Giugno 1997 n.50 e le delibere del Congresso di Stato n. 10 del 6 ottobre 1997 e n. 14 del 10 novembre 1997; Vista la decisione adottata dal Consiglio Grande e Generale nella seduta del 12 marzo 1972; ValendoCi delle Nostre Facoltà, Decretiamo, promulghiamo e mandiamo a pubblicare: Art. 1 E autorizzata la coniazione di una moneta bimetallica in cupronichel e bronzital da L. 1.000, millesimo 1997. Art. 2 La moneta di cui al precedente articolo 1, avente potere liberatorio in San Marino e nella Repubblica Italiana, avrà una tiratura massima di n. 3.000.000 di esemplari. Le sue caratteristiche tecniche sono determinate come appresso specificato:

- tipo: bimetallico;

- diametro: mm. 27;

- peso legale: gr. 8,8 (massimo gr. 9,2 minimo gr. 8,5);

- corona circolare: bronzital;

- disco centrale: cupronichel 75/25;

- bordo: zigrinato alternato. Le caratteristiche artistiche della nuova moneta, i cui bozzetti sono opera di Antonella Napolione, sono determinate come segue: RECTO : Sul disco centrale sono un leone con la bandiera e lo stemma del Castello della Città di San Marino; in basso sono lanno di emissione 1997 ed il nome dell'autore dei bozzetti NAPOLIONE e dell'incisore FRAPICCINI. Sulla corona circolare è la legenda REPUBBLICA DI SAN MARINO. VERSO : Sul disco centrale sono il Palazzo Pubblico e la Statua della Libertà con, a sinistra, il valore L.1.000. Sulla corona circolare sono gli stemmi dei restanti otto castelli che, insieme a quello della Città di San Marino raffigurato sul recto, costituiscono il territorio della Repubblica di San Marino. Art. 3 Le monete coniate ai sensi del presente decreto saranno poste in circolazione tramite lIstituito di Credito Sammarinese a partire dall11 Novembre 1997. Un contingente delle stesse, fior di conio, sarà riservato ai Collezionisti e posto in vendita, in una apposita confezione, dallAzienda Autonoma di Stato Filatelica e Numismatica con le modalità previste nella delibera del Congresso di Stato n. 10 del 6 ottobre 1997.

Dato dalla Nostra Residenza, addí 11 novembre 1997/1697 destraF.R.

I CAPITANI REGGENTI Luigi Mazza - Marino Zanotti

IL SEGRETARIO DI STATO PER GLI AFFARI INTERNI Antonio Lazzaro Volpinari

Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto Serenahh, sabato 22 settembre 2018 alle ore 19:52
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it
Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!
Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

Pagina generata in 0.058 secondi, numero di query al DB: 59 (35.226345 ms)
Pagina proveniente da https://numismatica-italiana.lamoneta.it