Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
  ricerca avanzata

500 Lire bimetallica

NumismaticaStati italianiRepubblica di San Marinomonetazione secondo novecento
<< 200 Lire   1000 Lire bimetallica >>

500 Lire bimetallica (Moneta)
clicca sulle immagini per ingrandirle
DrittoVerso
Caratteristica della monetazione in lire di San Marino dal 1972 al 2001 è stata quella di individuare anno per anno una tematica da sviluppare e rappresentare poi sulle proprie monete. Ne consegue che anno per anno abbiamo raffigurazioni diverse sia per il dritto che per il verso anche se il nominale è sempre lo stesso.

Tutti i tipi monetali qui indicati sono stati coniati anche PER LA CIRCOLAZIONE (tranne 1997-2000-2001)

Contorno: Rigato con discontinuità
Nominale: 500 Lire
Materiale: Bimetallica: esterno acmonital , interno bronzital
Diametro: 25,8 mm
Peso: 6,8 g
Assi: Alla francese
Anni Cod. Zecca Soggetto Rarità Tiratura Immagini
1982 W-SMR2/1-1RomaLe conquiste socialiC1 900 000
1983 W-SMR2/1-2RomaMinaccia atomicaC1 922 000
19841  W-SMR2/1-3RomaLa Scienza per l'Uomo - Albert EinsteinC2 633 000
1985 W-SMR2/1-4RomaLotta alla drogaC2 647 000
19862  W-SMR2/1-5RomaL'evoluzione tecnologicaC3 111 000
1987 W-SMR2/1-6RomaXV Ripresa monetazione di San MarinoC3 063 000
1988 W-SMR2/1-7RomaFortificazioni sanmarinesiC3 526 000
1989 W-SMR2/1-8Roma16 secoli di storia rivolti al futuroC3 145 000
1990 W-SMR2/1-9Roma16 secoli di storia rivolti al futuroC
1991 W-SMR2/1-10RomaTERRA OSPITALE. L'ospitalit√† offerta dai sammarinesi ai profughi della II Guerra mondiale √® interpretata da una mano nell'atto di offrire fiori.C
1992 W-SMR2/1-11RomaV Centenario della Scoperta Dell'AmericaC
1993 W-SMR2/1-12Roma16 secoli di storia rivolti al futuroC
1994 W-SMR2/1-13RomaMarino, il SantoC
1995 W-SMR2/1-14RomaImpegno sociale per il terzo millennio - Cinquantenario F.A.O 1945 1995C3 000 000
19963  W-SMR2/1-15Romal'uomo e il pensiero filosofico e dogmatico - HegelC
19974  W-SMR2/1-16Romal'Uomo e l'espressione artistica - MusicaR
1998 W-SMR2/1-17Romal'Uomo e la scienza - ChimicaC
1999 W-SMR2/1-18Romal'Uomo e l'esplorazione del suo mondo - Nella parte centrale della moneta √® il suolo lunare, attorno √® una successione di linee che stanno a rappresentare le onde radio.C
20004  W-SMR2/1-19RomaVerso il terzo millennio - Allegoria del Lavoro espresso dallantico arcolaio.C
20014  W-SMR2/1-20Roma1700¬° anniversario dalla fondazione della Repubblica - Allegoria dell'Amore rappresentata da un insieme di mirto, grano e ulivo, simboli universali dellamicizia, del lavoro e della paceC30 000
Totale:24 977 000 
1 Nel 1985 quasi un anno dopo il primo decreto di emissione per le monete con millesimo 1984 fu fatto un altro decreto che ha permesso di coniare un ulteriore quantitativo di monete da 500 Lire del 1984.

DECRETO 22 gennaio 1985 n.2 (pubblicato il 29 gennaio 1985)

Coniazione e messa in circolazione di monete bimetalliche da L.500 millesimo 1984.

Noi Capitani Reggenti la Serenissima Repubblica di San Marino

Viste la convenzione monetaria Italo-Sammarinese 7 dicembre 1981 e la nota verbale dell'Ambasciata d'Italia a San Marino del 19 dicembre 1984;

Viste le delibere del Congresso di Stato n. 17 del 29 dicembre 1983, n. 3 del 16 gennaio 1984 e n. 1 del 17 gennaio 1985;

Vista la decisione adottata dal Consiglio Grande e Generale nella sua tornata del 2 marzo 1972;

ValendoCi delle Nostre Facoltà;

Decretiamo, promulghiamo e mandiamo a pubblicare:

Art. 1 E' autorizzata la coniazione di n. 743.160 monete bimetalliche da L. 500, conio 1984, per un ammontare complessivo di L. 371.580.000. Art. 2 Le monete coniate ai sensi del presente decreto saranno poste in circolazione, con l'entrata in vigore dello stesso, da parte della Tesoreria di Stato. Art. 3 Le monete coniate ai sensi del presente decreto saranno poste in circolazione, con l'entrata in vigore dello stesso, da parte della Tesoreria di Stato. Art. 4 Il presente decreto entra in vigore il giorno della sua legale pubblicazione. Dato dalla Nostra Residenza, addí 22 gennaio 1985/1684 destraF.R.

I CAPITANI REGGENTI Marino Bollini - Giuseppe Amici IL SEGRETARIO DI STATO PER GLI AFFARI INTERNI

2 DECRETO 26 novembre 1986 n. 141 (pubblicato il 27 novembre 1986)

Coniazione e messa in circolazione di monete da L. 50 e da L. 500 millesimo 1986.

Noi Capitani Reggenti

la Serenissima Repubblica di San Marino

Viste la Convenzione monetaria Italo-Sammarinese 7 dicembre 1981 e la Nota verbale del Ministero degli Affari Esteri della Repubblica Italiana n. 073/3230 del 19 febbraio 1986;

Visto il Decreto Reggenziale n. 33 del 12 febbraio 1986;

Viste le delibere del Congresso di Stato n. 2 del 16 dicembre 1985, n. 12 del 9 gennaio 1986 e n. 4 del 24 novembre 1986;

ValendoCi delle Nostre Facoltà;

Decretiamo, promulghiamo e mandiamo a pubblicare:

Art. 1

E' autorizzata la coniazione di n. 50.000 monete metalliche da L. 50 e di n. 566.836 monete bimetalliche da L. 500, per un ammontare nominale complessivo di L. 285.918.000.

Art. 2

Le monete, aventi potere liberatorio in San Marino e nella Repubblica Italiana, sono state realizzate su bozzetti di Mario Rossello e presentano le caratteristiche tecniche ed i soggetti già descritti all'art. 2 del Decreto 12 febbraio 1986 n. 20.

Art. 3

Le monete coniate ai sensi del presente Decreto saranno poste in circolazione, con l'entrata in vigore dello stesso, da parte della Tesoreria di Stato.

Art. 4

Il presente Decreto entra in vigore il giorno della sua legale pubblicazione.

Dato dalla Nostra Residenza, addí 26 novembre 1986/1686 destraF.R.

I CAPITANI REGGENTI

Giuseppe Arzilli - Maurizio Tomassoni

IL SEGRETARIO DI STATO

PER GLI AFFARI INTERNI

Alvaro Selva

3 Dal sito AASFN - AZIENDA AUTONOMA DI STATO FILATELICA E NUMISMATICA - Repubblica di SAN MARINO

"Un ciclo di cinque emissioni che, nell'arco di tempo che va dal 1996 al 2000, si prefigge di ripercorrere le tappe piú significative dell'umanità per tramandarle agli uomini del terzo millennio come punto di partenza verso nuovi traguardi di civiltà e di progresso. Questo è l'ambizioso progetto che San Marino inaugura con la monetazione divisionale del 1996, un progetto che si articola attraverso quattro grandi temi: - l'uomo e il pensiero filosofico e dogmatico (1996) - l'uomo e l'espressione artistica (1997) - l'uomo e la scienza (1998) - l'uomo e l'esplorazione del suo mondo (1999) e che si concluderà nell'anno 2000 illustrando quei valori morali ed etici che hanno reso possibile l'evoluzione umana nei vari campi e che gli uomini del terzo millennio dovranno sempre salvaguardare affinchè l'uomo possa continuare sulla strada del progresso civile e materiale. E' sempre stato sostenuto dagli studiosi di numismatica che la moneta, per essere veramente tale, deve testimoniare e sviluppare la realtà che le sta attorno: se la moneta sopravvive, come in effetti sopravvive, ai secoli, quale miglior testimonianza della nostra cultura e della nostra storia potremmo lasciare agli uomini del nuovo millennio? Un giovane sammarinese Giovanni Giulianelli, allievo della Scuola dell'Arte della Medaglia, ne ha abilmente curato la trasposizione su gesso."

4 Solo in CONFEZIONI UFFICIALI della ZECCA

Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto aledafri, giovedì 19 ottobre 2017 alle ore 12:33
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it
Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!
Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

Pagina generata in 0.120 secondi, numero di query al DB: 85 (88.689804 ms)
Pagina proveniente da https://numismatica-italiana.lamoneta.it