Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
  ricerca avanzata

Scudo Romano del 2° tipo

NumismaticaStati italianiStati preunitariStato PontificioPio VII (1800-1823)Primo periodo 1800-1809
<< Scudo Romano del 1° tipo   Doppia Romana >>

commenti
Scudo Romano del 2° tipo (Moneta)
clicca sulle immagini per ingrandirle
DrittoVerso
Stemma ovale in cornice con trifoglio sopra tra due rami d'alloro, sormontato da tiara e chiavi decussate con impugnatura ovale e doppi cordoni; attorno, da sinistra in b.: PIVS VII - PON • M • AN • (anno di pontificato). La Chiesa seduta sulle nubi, reggente chiavi e tempio; attorno: AVXILIVM - DE - SANCTO - data; sotto a sinistra, la firma dell'incisore G HAMERANI (Giovanni Hamerani); in basso, armetta cardinalizia del Card. Lante, presidente delle zecche (tre aquile).1 
Questa moneta presenta quasi sempre il bordo deturpato e il conio decentrato.
Contorno: foglie in rilievo
Nominale: 1 Scudo
Materiale: Ag 917
Diametro: 41 mm
Peso: 26,43 g
Anni Cod. Zecca Incisore Rarità Tiratura Immagini
1802 II2  W-PIOVIIP1/9-1 Roma Giovanni HameraniC53 040
1802 III3  W-PIOVIIP1/9-2 Roma Giovanni HameraniC320 446
1802 IV4  W-PIOVIIP1/9-3Roma Giovanni HameraniR21 703 
1803 IV W-PIOVIIP1/9-4 Roma Giovanni HameraniR329 770 
1805 VI5  W-PIOVIIP1/9-5 Roma Giovanni HameraniR499 658
1807 VIII6 7  W-PIOVIIP1/9-6 Roma Tommaso MercandettiR24 901
Totale:509 518 
1 La cifra 1 della data è invertita per tutti gli anni ad eccezione del 1807. Il conio della moneta di quest'ultimo anno è di Tommaso Mercandetti.
2 Al D/ in legenda A • anziché AN •. Variante: al R/ in legenda AUXILIUM.
3 Varianti: al D/ in legenda A • anziché AN • (R); al R/ in legenda AUXILIUM (R); varianti di impronta nei rami al D/ e nelle nubi al R/.
4 Anacronismo. Un solo conio conosciuto per questa moneta di sicura rarità, non segnalata in aste recenti. Presente nella Coll. Vaticana in Ottima conservazione, nella Coll. Reale in C2 (BB), citata dal Cinagli nella Sua collezione. Presente in C1 (SPL) nella Coll. Vaccari (dato per R2 ed aggiudicato a 20 lire) e nella Coll. Ruchat (Raro). Manca in Coll. Curatolo, Asta Montenapoleone 1, Coll. Muntoni, Coll. Signorelli.
5 Esiste una variante con rami diversi al D/ e nubi diverse al R/.
6 Al R/ la Chiesa ha il capo radiante; in b. TM in monogramma (firma dell'incisore Tommaso Mercandetti).
7 Sul forum lamoneta.it l'utente picchio ha riportato che i passaggi in asta di questa moneta nel '900 sono stati dell'ordine della decina, e che questa moneta manca a molte collezioni tematiche. A tale moneta si possono pertanto attribuire un grado di rarità almeno due gradi di rarità, diversamente da quanto riportato nei cataloghi/prezzari commerciali che la considerano comune. La moneta è irreperibile in conservazione superiore a SPL, che è già eccezionale. Nella Collezione Reale è classificata C3 (MB), M (mediocre) nella Collezione Vaticana.

Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto BIBAISA, martedì 24 ottobre 2017 alle ore 03:49
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it
Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!
Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

Pagina generata in 0.062 secondi, numero di query al DB: 60 (41.991472 ms)
Pagina proveniente da https://numismatica-italiana.lamoneta.it