Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
  ricerca avanzata

Madonnina doppia

NumismaticaStati italianiStati preunitariRepubblica di GenovaPeriodo dei Dogi biennali (1528-1797)Terza fase (1637 - 1797)Altre emissioni
<< 1 Madonnina   8 Reali o scudo dell'unione >>

commenti
2 lire (Madonnina doppia) (Moneta)
clicca sulle immagini per ingrandirle
DrittoVerso
✠ SVB ✠ TVVM PRESIDIVM ✠

L'Immacolata concezione con scritto attorno: NE DERELINQ. NOS, all'esergo: la data

DVX • ET • GVB • REIP • GENV • O • M •

Stemma crociato e ornato a forma di cuore con sopra la corona regia, tra due grifi.

Queste monete ebbero la precisa denominazione di "Madonnina doppia" per la raffigurazione dell'Immacolata sul D/, furono emesse dalla Zecca di Genova tra il 1747 e il 1751. Il valore era equivalente a 2 lire, pari a 40 soldi, pari a 480 denari. Come è successo in altre serie monetali questo pezzo fu coniato dopo due anni dalle prime monete della serie (Madonnina, 1/2 Madonnina e 1/3 di Madonnina). Di questo multiplo si conoscono solo tre date con 5 varianti esclusivamente nella punteggiatura.

All'Asta Varesi 60 è stato presentato un esemplare con data inedita 1746.

Nominale: 2 Lire
Materiale: Ag
Diametro: 30 mm
Peso: 9,16 g
Anni Cod. Zecca Sigla zecchiere Rarità Immagini
1746 W-GE34/1-4Genova-R2
1747 W-GE34/1-1 GenovaO-MR
1750 W-GE34/1-2GenovaO-MR 
1751 W-GE34/1-3GenovaO-MR

Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto jabba70, lunedì 11 dicembre 2017 alle ore 11:16
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it
Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!
Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

Pagina generata in 0.043 secondi, numero di query al DB: 49 (27.837753 ms)
Pagina proveniente da https://numismatica-italiana.lamoneta.it