Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
  ricerca avanzata

Zara - assedio anglo-austriaco (1813)

<< Mantova - assedio austro-russo (1799) Palmanova - assedio austriaco (1814) >>
Zara -città fortezza veneziana- cade nelle mani di Napoleone nel 1797 dopo l'abdicazione del doge della Repubblica Veneta, Ludovico Manin; poco dopo, con il trattato di Campoformio, viene ceduta all'Impero Austriaco.

Dopo la seconda campagna d'Italia gli ex-territori della Repubblica Veneta e anche Zara ritornano in mani francesi in virtú del trattato di Presburgo; Zara e il suo entroterra diventano parte delle Provincie Illiriche dell'Impero Francese.

Nell'autunno del 1813 Zara viene posta sotto assedio dall'esercito Austriaco da parte di terra e dalla flotta inglese dal mare. Per 34 giorni la città resisterà accanitamente a questo assedio per poi -alla fine- capitolare.

Durante questo assedio vengono coniate alcune monete ossidionali di necessità.


Indice

NumismaticaStati italianiRivoluzione Francese e occupazioni francesi e NapoleonicheMonete OssidionaliZara - assedio anglo-austriaco (1813)

Per Moneta

3 monete per 3 tipi: colpo d'occhio, riepilogo, ultime immagini, ultime modifiche, ultimi passaggi inseriti

Per Zecca

Zara

Per Anno

1800
1813

Ultima modifica: lunedì 26 settembre 2005 alle ore 00:26, incuso
Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto BIBAISA, martedì 24 ottobre 2017 alle ore 03:49
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it
Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!
Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

Collegamenti ->auctionsniper ->cartamonetaitaliana.it ->PayPal ->Rolls Razor

Pagina generata in 0.302 secondi, numero di query al DB: 24 (292.595625 ms)
Pagina proveniente da https://numismatica-italiana.lamoneta.it