Warning: only part of the site is available in the selected languageen
User: ricordami
Password:
Register Rules Instructions
  advanced search

Grano

NumismaticaStati italianiCasa SavoiaVittorio Amedeo IIRe di SiciliaMonetazione di Palermo
<< 3 Piccioli   Tarì >>

1 grano (Moneta)
click on images to enlarge
ObverseReverse
Aquila ad ali spiegate, coronata e con scudetto savoia in cuore, sotto le ali D • D A • C, intorno VICT • AME • D • G • SIC IER • ET CIP • REX. La scritta in quattro righe PUBLICA - COMMO - DITAS - data, in grande cartella con ai lati due cornucopie.
Alcuni testi che trattano questa monetazione segnalano l'esistenza di grani con data 1713 e sigle TS, ma dagli ultimi studi effettuati risulta che questa data non può esistere (vedere nota a fine pagina).

Esiste un esemplare con data 1719, cosa molto strana per il fatto che in quel periodo la Sicilia era già occupata dagli spagnoli, vista la notevole differenza dai coni precedenti esiste la possibilità che si tratti di un falso d'epoca piú che di un errore di data sui punzoni.

Edge: liscio
Nominal: 1 Grano
Material: Cu 1000
Diameter: 23 mm
Weight: 4.55-4.90 g
Years Cod Mint Rarity Images
1714 CP W-VA2SI1/2-2PalermoNC
1714 senza sigle W-VA2SI1/2-3PalermoR3 
1715 CP W-VA2SI1/2-5PalermoNC
1715 TS W-VA2SI1/2-4PalermoR4
1715 senza sigle W-VA2SI1/2-16PalermoR3 
1716 CP W-VA2SI1/2-6 PalermoNC
1716 senza sigle W-VA2SI1/2-7PalermoR3 
1717 CP W-VA2SI1/2-8PalermoNC
1717 MS W-VA2SI1/2-9PalermoR 
1717 TS W-VA2SI1/2-10PalermoNC
1717 senza sigle W-VA2SI1/2-11PalermoNC
1718 CP W-VA2SI1/2-12PalermoR 
1718 TS W-VA2SI1/2-13 PalermoNC
17191  W-VA2SI1/2-15 PalermoR5
1 Antonino della Rovere nel volume "Memorie storiche ed economiche sopra la Moneta Bassa di Sicilia" dice a pag.148 / 149:".... Il Marchese de los Balbases, ch'era succeduto a Bedmar, fece tutto dipendere dalle risoluzioni del Re, e finalmente con dispaccio de 2 di luglio dell'anno stesso (1712) il Re comandò , che si raccogliesse tutto l'avanzo della moneta antica, e si monetassero altre once 20000 colla condizione di comperarsi il rame a miglior prezzo, e di non risultarne danno all'erario. Il partito di questo lavoro fu dato finalmente due anni dopo per effetto di un Real dispaccio dé 14 di Marzo 1714." Della Rovere scriveva consultando le carte dell' Archivio della Zecca e quindi possiamo essere certi quando dice che FINALMENTE il lavoro fu appaltato DUE ANNI DOPO con Real dispaccio del 14 di Marzo 1714! Non possono quindi esistere monete in rame con data 1713 non essendo ancora stata appaltata la coniazione della moneta bassa. Ma anche se non esistesse questo documento, da un attento esame "numismatico" delle varie emissioni del 1714 si vedono chiaramente i tentativi per giungere ad una formula ottimale della moneta. Prima in alto a destra "VICT / AMED. ( non AME come riporta Spahr, al nr. 16), poi in alto a sin. solo VICT / AME; prima "COMO" poi "COMMO"; alcuni pezzi con "CIPRI" anzicchè "CIP" (questa variante manca in Spahr).

There are discussions about this coin on the forum: 1 grano 1715.

Powered by NumisWeb 7.7.1    Online users in all catalogs:
Ultimo utente iscritto carmelo.sp, Sunday 13 June at 20:47
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it
Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!
Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

This page was generated in 0.116 seconds, number of DB queries: 82 (85.325241 ms)
Page from https://numismatica-italiana.lamoneta.it