Warning: only part of the site is available in the selected languageen
User: ricordami
Password:
Register Rules Instructions
  advanced search

Dittico 1983 "V Centenario della nascita di Raffaello Sanzio."

NumismaticaStati italianiRepubblica di San Marinomonetazione secondo novecentoEmissioni Commemorative in Argento
<< Dittico 1982 "I Centenario della morte di Giuseppe Garibaldi."   Dittico 1984 "Olimpiadi los angeles." >>

Comments
Dittico 1983 "V Centenario della nascita di Raffaello Sanzio." (Collector's issue)
click on images to enlarge
ObverseReverse
L. 500:

Campeggia al centro della composizione il volto di Raffaello; sul panneggio è la firma dell'autore della moneta: Bino Bini, a destra i tre monti di San Marino sormontati dalle torri e dalle penne alla cui base è la scritta LIBERTAS. In alto su un ideale sfondo, è la Città di Urbino riassunta nei due torricini del Palazzo Ducale. Circonda il tutto la scritta REPUBBLICA DI SAN MARINO.

L. 1.000:

Come il precedente valore da L. 500.

L. 500:

Vi figura la Fornarina con un rametto di mirto in mano e, di fronte, il quadro finito sul cavalletto. Nell'esergo figura la firma dell'autore RAPHAEL URBS. Circonda la moneta la legenda: CINQUECENTO ANNI DALLA NASCITA DI RAFFAELLO. Completa la composizione il valore: L. 500 e l'anno di emissione: 1983.

L. 1.000:

La figura del Redentore occupa il centro della composizione. Attorno figura la legenda: CINQUECENTO ANNI DALLA NASCITA DI RAFFAELLO. Completa il tutto il valore: L. 1.000 e l'anno di emissione: 1983.

DECRETO 22 agosto 1983, n. 81 (pubblicato il 25 agosto 1983)

Autorizzazione alla coniazione e messa in circolazione di due monete d'argento millesimo 1983.

Visto il protocollo del 21 maggio 1982 che dà esecuzione alla Convenzione Monetaria 7 dicembre 1981 tra la Repubblica di San Marino e la Repubblica Italiana;

Viste le delibere del Congresso di Stato n. 2 e n. 3 del 20 dicembre 1982 e n. 3 del 20 agosto 1983;

Vista la decisione adottata dal Consiglio Grande e Generale nella sua tornata del 2 marzo 1972;

VelendoCi delle Nostre Facoltà;

Decretiamo, promulghiamo e mandiamo a pubblicare:

Art. 1 - E' autorizzata la coniazione dei due monete di argento, conio 1983, celebrative del V Centenario della nascita di Raffaello Sanzio.

Art. 2 - Le due monete, aventi potere liberatorio in San Marino e nella Repubblica Italiana, sono state realizzate su bozzetti di Bino Bini e rappresentano i soggetti appresso descritti: - L. 500 = argento 835/000 - peso legale gr. 11 diametro mm. 29 quantitativo massimo da coniare n. 70.000.

Recto: Campeggia al centro della composizione il volto di Raffaello; sul panneggio è la firma dell'autore della moneta: Bino Bini, a destra i tre monti di San Marino sormontati dalle torri e dalle penne alla cui base è la scritta LIBERTAS. In alto su un ideale sfondo, è la Città di Urbino riassunta nei due torricini del Palazzo Ducale. Circonda il tutto la scritta REPUBBLICA DI SAN MARINO.

Verso: Vi figura la Fornarina con un rametto di mirto in mano e, di fronte, il quadro finito sul cavalletto. Nell'esergo figura la firma dell'autore RAPHAEL URBS. Circonda la moneta la legenda: CINQUECENTO ANNI DALLA NASCITA DI RAFFAELLO. Completa la composizione il valore: L. 500 e l'anno di emissione: 1983. - L. 1.000 = ARGENTO 835/000 - peso legale gr. 14,6 - diametro mm. 31,4 quantitativo massimo da coniare n. 70.000.

Recto: Come il precedente valore da L. 500.

Verso: La figura del Redentore occupa il centro della composizione.

Attorno figura la legenda: CINQUECENTO ANNI DALLA NASCITA DI RAFFAELLO. Completa il tutto il valore: L. 1.000 e l'anno di emissione: 1983.

- Bordo di entrambe le due monete: la parte iniziale del testamento di Marino Dalmata: RELINQUO VOS LIBEROS.

Art. 3 - Oltre al quantitativo massimo fior di conio di cui al presente articolo n. 2 è autorizzata la coniazione di un ulteriore contingente delle stesse monete in FONDO SPECCHIO il cui quantitativo non potrà essere superiore a quello coniato in versione FIOR DI CONIO.

Art. 4 - Con successivo provvedimento verrà decretato il numero delle serie effettivamente coniate, sia per le monete fior di conio che per quelle a fondo specchio nonchè l'ammontare complessivo nominale.

Art. 5 - Le monete coniate ai sensi del Decreto saranno immesse nella circolazione a partire dal 3 ottobre 1983.

Art. 6 - Il presente Decreto entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione.

Dato dalla Nostra Residenza, addí 22 agosto 1983/1682 destraF.R.

I CAPITANI REGGENTI: Adriano Reffi - Massimo Roberto Rossini

IL SEGRETARIO DI STATO PER GLI AFFARI INTERNI: Emilio Della Balda

Material: Ag 835
Years Cod Mint Rarity Mintage Images
19821  W-SMRCA/27-1RomaC70 000
1 Disponibile in due versioni: Fior di Conio e Fondo Specchio

Powered by NumisWeb 7.7.1    Online users in all catalogs:
Ultimo utente iscritto GERARDJOEL, Thursday 19 September at 15:47
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it
Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!
Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

This page was generated in 0.223 seconds, number of DB queries: 41 (191.290617 ms)
Page from https://numismatica-italiana.lamoneta.it