Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
  ricerca avanzata

Aspro di Crimea

NumismaticaStati italianiStati preunitariRepubblica di GenovaColonie GenovesiCaffa (1265-1475)
<< Aspro inedito degli Sforza   Aspro di Tana >>

commenti
Aspro di Crimea (Moneta)
clicca sulle immagini per ingrandirle
DrittoVerso
Leggenda araba (zecca di Crimea).

Castello genovese fra quattro punti.

Leggenda araba col nome di Mohamed khan.

Tamga conico con punto all'interno in cerchio liscio.

Varianti:

a) castello fra sette punti,

b) castello in cerchio perlinato incompleto.

Dal sito ASSM (Archivio >Storico Multimediale del Mediterraneo):"Aspro baricato o di Crimea: È una moneta d'argento che prende il nome dal signore del Kipciak, Bereke-khan (1257-1267). All'inizio pesava circa gr. 1,824 di fino ed 1 iperpero valeva teoricamente 16,67 aspri. Di fatto negli atti notarili duecenteschi presenti nel nostro data base, dove interviene l'interesse, l'iperpero era cambiato mediamente a circa 17,25 aspri sulla piazza di Pera e a circa 18 su quella di Caffa, mentre a Genova l'aspro era cambiato a circa 8 denari. A partire dal XV sec. l'aspro baricato fu coniato dai Genovesi di Caffa a peso e titolo assai piú bassi (circa gr. 1,00 x 0,50 di fino). Il suo corso quindi, che nel Trecento equivaleva ad 1 soldo per cui 1 fiorino (genovino) era = 25 aspri, nel Quattrocento peggiorò considerevolmente: il genovino continuò a crescere e fu = 50 aspri nel 1420, 60 nel 1430 fino a raggiungere i 75 alla vigilia della caduta di Caffa nel 1475."

Nominale: 1 Aspro
Materiale: Ag
Diametro: 15 mm
Peso: 0,85-1,22 g
Periodo Cod. Zecca Riferimenti Rarità Immagini
senza data  W-GECOL3/68-1CrimeaLUN C68R3

Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto RobertoCar, sabato 15 dicembre 2018 alle ore 01:02
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it
Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!
Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

Pagina generata in 0.171 secondi, numero di query al DB: 44 (23.308992 ms)
Pagina proveniente da https://numismatica-italiana.lamoneta.it