Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
  ricerca avanzata

Laura Cretara

elenco delle persone dietro alle monete

Laura Cretara. Nata a Roma nel 1939, ha avuto nel padre Francesco, pittore e incisore, il suo primo maestro d'arte. La sua formazione si completa al Liceo Artistico, all'Accademia di Belle Arti di Roma e alla Scuola dell'Arte della Medaglia sotto la guida di Maestri quali Guttuso, Fazzini, Giampaoli e Baiardi.

Nel 1961 entra nella Zecca di Stato come incisore. Prima donna ad aver firmato una moneta nella storia della numismatica italiana, ne crea e realizza numerose per l'Italia e per diversi Paesi esteri. Tra le piú note: le 1000 lire celebrative di Roma Capitale (rovescio, 1970); le 500 lire bimetalliche di circolazione (1981); le 500 lire commemorative del Bimillenario Virgiliano (1981); le 500 e 1000 lire celebrative della XXIII Olimpiade per la Repubblica di San Marino (1984); le 500 lire celebrative della Presidenza Italiana nella Comunità Europea (1985); le 500 lire commemorative del VI centenario della nascita di Donatello (1986); le 500 e 1000 lire celebrative delle Universiadi per la Repubblica di San Marino (1987); le 500 lire celebrative del 40° dellentrata in vigore della Costituzione Italiana; le 500 e 1000 lire per la XVIII edizione del rally di San Marino e dell'inaugurazione ufficiale della collezione Maranello Rosso - Le Ferrari a San Marino (1991); sempre per San Marino la serie divisionale dedicata a Colombo per il V centenario della scoperta dell'America (1992), e quella dedicata al III Millennio (2000); ed ancora per l'Italia crea e realizza la moneta da lire 100 di circolazione - giudicata da una giuria internazionale la piú bella al mondo dellanno 1993, quella da 50 lire di circolazione (1996); sei monete per la Repubblica italiana dedicate al III Millennio (1998, 1999, 2000) una delle quali, quella per la comunicazione , viene designata nel 2001 dal World Coin News come la piú bella del mondo; per lo Stato della Città del Vaticano progetta ed esegue la moneta da 1000 lire in argento per la serie divisionale del 2001- nel 2003 crea la moneta in argento da 10 Euro per la Presidenza Italiana del Consiglio dell'Unione Europea.

A lei si deve poi lo studio della serie degli Euro e la modellazione dell'uomo vitruviano di Leonardo, immagine italiana, scelta dal Presidente della Repubblica Ciampi, per la moneta da 1 Euro. Dal 2006 fa parte, in qualità di esperta, della Commissione permanente tecnico-artistica del Ministero dell'Economia e delle Finanze.

Laura Cretara è anche autrice di numerosissime medaglie, fra cui quelle eseguite per la Presidenza della Repubblica Italiana; per la Presidenza del Consiglio dei Ministri; per il centenario della Costituzione della Banca dItalia (1993); per le celebrazioni dell'Europa Unita (1993), del III Millennio e dell'Anno Santo del 2000, per il centenario dell'Arengo Generale di San Marino del 2006: per il decennale dell'Accademia Italiana di Studi Numismatici del 2006.

Come scultrice, per l'Anno Internazionale della Pace (1985) realizza una grande opera in argento, ora allocata nel Palazzo delle Nazioni Unite di New York; un'altra sua grande scultura, dedicata alla ricerca scientifica, è eretta nel Policlinico Umberto I di Roma (1992). Sempre a Roma, un parco pubblico del quartiere EUR ospita una sua opera in bronzo dedicata a San Francesco (1999), mentre nella Repubblica di San Marino la chiesa di Santa Barbara accoglie due suoi grandi altorilievi in bronzo (1995). Scultore per formazione ed incisore per professione si occupa inoltre di comunicazione visiva con numerose realizzazioni nel campo della grafica, del manifesto e dell'illustrazione.

Svolge attività di studio e ricerca nel campo della numismatica e della medaglistica e ha curato nell'ambito della Zecca, il progetto scientifico e l'organizzazione di mostre nazionali e internazionali, pubblicando inoltre per il Ministero per i Beni Culturali e per diverse case editrici articoli, monografie e testi di ricerca. Dal 1976 al 2004 ha diretto la Scuola dell'Arte della Medaglia dell'Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato correlando le finalità didattiche alle esigenze produttive dello Stabilimento Monetario.

Sotto la sua guida e con la collaborazione di un qualificato corpo docente la Scuola si è arricchita di preziose discipline, raggiungendo un indiscusso e notevole livello qualitativo. Dal 1987 ha assunto anche l'incarico di responsabile artistico della Zecca di Stato e dell'annesso Museo Numismatico.

Sotto il suo coordinamento artistico sono state eseguite molte opere. Tra quelle romane: la nuova statua equestre di Marco Aurelio che, dal 21 aprile del '97, è ritornata sulla piazza del Campidoglio; la modellazione in scala 1/10 della Colonna Antonina realizzata per la sede dell'ACEA; numerose vetrate e altorilievi per la nuova sede del Museo Nazionale Romano di Palazzo Massimo; la corona, i calzari e un monile votivo del S. Bambino della Basilica dell'Ara Coeli; il monumento equestre al Carabiniere eretto in piazza del Risorgimento.

Tra i suoi studi e progetti d'arte sacra sono da annoverare un grande altorilievo ed un gruppo scultoreo per l'abside della chiesa di Santa Maria del Rivo a Terni, lo studio per le porte della chiesa di San Giovanni Battista a Ischia e per la chiesa parrocchiale di Scanu Montiferro in Sardegna. Su incarico dell'Istituto Italo Latino Americano e del Ministero degli Esteri da molti anni progetta e coordina per diversi Paesi dell'America Latina corsi di arte orafa e argentiera nei quali inoltre insegna tecniche di modellazione.

Sue opere si trovano in collezioni pubbliche e private in Italia e all'estero (collezione medaglistica della Zecca, Museo della Zecca, Museo Dantesco di Ravenna, collezione della Presidenza della Repubblica Italiana, Camera del Lavoro di Roma, Museo della Zecca di Corea, Museo d'Arte Moderna di Baghdad, Museo de la Monnaie di Parigi, Club Française de la Medaille di Parigi, British Museum di Londra, Gabinetto Numismatico del Museo di Varsavia, Museo dArte Moderna di New York, Palazzo dell'ONU a New York, Collezione della Casa Reale dInghilterra, Museo Numismatico Pontificio, Musei Civici agli Eremitani di Padova).

Nell'ottobre 2003 il Museo delle arti Castello di Nocciano - nell'ambito delle manifestazioni culturali ufficiali del Semestre UE - gli ha dedicato una mostra personale: Laura Cretara / L'arte di fare monete.

Laura Cretara ha ricevuto per la sua attività una prestigiosa serie di premi, riconoscimenti e onoreficenze, tra cui l'onoreficenza di commendatore dell'Ordine Equestre di Sant'Agata della Repubblica di San Marino, il Premio Albino Bazzi per la numismatica, il Premio Sant'Eligio dell'Università del Nobil Collegio degli Argentieri e Orafi romani, il premio Ruota d'Oro attribuito dal Rotary International Club, il premio Minerva, il premio internazionale alla carriera dell'Ente Fiera Vicenza Numismatica, il Premio Profeti in Patria e l'onorificenza al merito di Commendatore della Repubblica Italiana.


Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto Hroch1953, giovedì 27 luglio 2017 alle ore 13:22
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it
Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!
Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

Collegamenti ->auctionsniper ->cartamonetaitaliana.it ->PayPal ->Rolls Razor

Pagina generata in 0.103 secondi, numero di query al DB: 10 (87.629080 ms)
Pagina proveniente da https://numismatica-italiana.lamoneta.it