Utente: ricordami
Parola d'ordine:
Registrati Regolamento Istruzioni
  ricerca avanzata

Vitale II Michiel (1156-1172)

<< Enrico IV e V di Franconia (1056-1125) Sebastiano Ziani (1172–1178) >>
Stemma del doge Vitale II Michiel

Stemma del doge Vitale II Michiel
Nato a Venezia (data di nascita sconosciuta), morto a Venezia il 28 maggio 1172. Fu il trentottesimo doge della Repubblica di Venezia, dal 1156 al 1172. Fu l'ultimo doge eletto dall'assemblea Generale (o popolare), perché successivamente il minor consiglio (un'assemblea di nobili formalmente costituita sotto il dogado di Pietro Polani) si sarebbe attribuito il diritto di eleggere il doge.

La situazione estera era critica: nel 1156 Manuele I Comneno, imperatore di Bisanzio, concesse a Genova privilegi commerciali pari a quelli già concessi a Venezia e Pisa, a motivo degli screzi che si erano verificati con il doge precedente; l'imperatore d'occidente Federico Barbarossa scese per sottomettere i liberi comuni (ed anche Venezia, formalmente possedimento bizantino). Oltre a ciò Venezia dovette riconquistare Zara ed invadere il Friuli dove si era rifugiato il patriarca di Aquileia Ulrico di Treffen, filoimperiale, dopo aver distrutto il patriarcato e la città di Grado, veneziana per eccellenza. Nel 1163, il Patriarca Ulrico fu sconfitto ed imprigionato: per l'intercessione del papa Alessandro III ed in nome dell'alleanza contro il Barbarossa che verrà sancita dai comuni italici con l'accordo di Pontida del 1° dicembre 1167 -e che Venezia aveva segretamente appoggiato-, il patriarca Ulrico fu liberato alla condizione di versare un tributo proveniente dalla sua diocesi e costituito da 12 grossi maiali, di dodici grossi pani e di un toro per il sostegno dei carcerati e del popolo meno abbiente, da fornirsi l'ultimo giorno prima delle ceneri, che cade sempre di venerdí. Dodici perché furono dodici notabili, dodici prelati ed un patriarca a distruggere e violentare Grado. Da questi fatti scaturí la tradizione del giovedí grasso ed il detto popolare tagliare la testa al toro nel senso di porre fine ad una questione.

Nel 1171, a Costantinopoli furono arrestati circa 10.000 veneziani, rotti tutti i trattati e misconosciute le bolle imperiali; i beni di Venezia, navi comprese furono confiscati. Il doge spedí un flotta, ma l'imperatore d'oriente aveva già stretto nuovi accordi sia con i pisani che con i genovesi; la flotta fu decimata dalle armi delle altre due repubbliche italiche e dalla pestilenza.

Ci fu una sommossa popolare a Venezia; Vitale II tentò di svolgere un'azione diplomatica verso l'impero d'oriente ma questo, precedentemente mutilato ed umiliato dal doge Domenico Morosini rifiutò ogni tentativo di riconciliazione. Vitale II Michiel morí pugnalato da Marco Casolo all'interno del monastero di San Zaccaria il 28 maggio 1172. Appoggiarono la rivolta anche gli ambasciatori a Costantinopoli Ziani e Malipiero, che sarebbero stati dogi.

Con Vitale II Michiel inizia la coniazione di monete veneziane recanti il nome del doge. La forza politica e commerciale di Venezia era ormai tale da permetterle di dichiarare apertamente la propria indipendenza con una monetazione autonoma e autoreferente, pur se inserita nel contesto dell'area monetaria del denaro veronese.


Indice

NumismaticaStati italianiStati preunitariVeneziaVitale II Michiel (1156-1172)

Per Moneta

2 monete per 1 tipo: colpo d'occhio, riepilogo, ultime immagini, ultime modifiche, ultimi passaggi inseriti

Per Zecca

Venezia

Per Anno

1100
115611571158115911601161116211631164116511661167116811691170
11711172117311741175117611771178

Riferimenti

  1. CIRCOLO NUMISMATICO MONTICELLO CONTE OTTO, Introduzione alle monete medioevali: Veneto, Europa e bacino mediterraneo, Editrice Veneta, 2009
  2. DE RUITZ MARIO, Monete a Venezia nel tardo medioevo, Canova 2001
  3. GAMBERINI DI SCARFEA CESARE, Prontuario prezzario delle monete, bolle e oselle di Venezia, Arnaldo Forni Editore
  4. IVES H.-GRIERSON P., The Venetian gold ducat and its imitations., ANS, 1954
  5. PAPADOPOLI ALDOBRANDINI NICOLÒ, Le monete di Venezia, 1893-1919
  6. SACCOCCI A., Contributi di storia monetaria delle regioni adriatiche settentrionali (sec. X-XV), Esedra Editrice, 2004

Ultima modifica: mercoledì 6 febbraio 2008 alle ore 14:20, Rob
Powered by NumisWeb 7.7.1    Utenti online in tutti i cataloghi:
Ultimo utente iscritto Micheletto, mercoledì 24 maggio 2017 alle ore 22:57
Tutti i testi sono disponibili nel rispetto dei termini della licenza Creative Commons Attribuzione-Condividi allo stesso modo.
note
Questo catalogo è un'iniziativa del forum laMoneta.it
Se hai apprezzato questo sito, lascia un messaggio nel nostro registro delle visite!
Tutti i diritti delle immagini appartengono ai relativi autori e l'utilizzo al di fuori di questo sito web è vietato senza esplicita concessione.

Collegamenti ->auctionsniper ->cartamonetaitaliana.it ->PayPal ->Rolls Razor

Pagina generata in 0.245 secondi, numero di query al DB: 24 (229.785442 ms)
Pagina proveniente da https://numismatica-italiana.lamoneta.it